Il presidente della Regione Friuli, Renzo Tondo, in visita allo stabilimento Thermokey. Tecnologia e innovazione premiano un’azienda giovane e intraprendente.
“Un’azienda giovane e intraprendente e, soprattutto, capace di investire e crescere in un momento di generale difficoltà del mercato”. Questa la descrizione che di Thermokey – la realtà di Rivarotta di Teor (UD) da vent’anni specializzata in scambiatori di calore a uso commerciale e industriale – ha fatto Renzo Tondo, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, in visita il 6 dicembre allo stabilimento
Qui Tondo ha incontrato Gianni Candio, presidente di RTH Group (che accoglie anche RefComp e Solarkey, dedicate rispettivamente alla produzione di compressori per calore, refrigerazione e condizionamento dell’aria e pannelli solari e fotovoltaici, oltre al nuovo dipartimento RefComp Cogeneration per le tecnologie di cogenerazione e trigenerazione) e Alessandro Calligaris, presidente degli industriali del Friuli Venezia Giulia.
Dopo aver fatto visita ai reparti produttivi dell’azienda, Tondo si è congratulato con i vertici per le capacità produttive, il know how tecnologico e la volontà di espansione anche verso mercati. Con un fatturato di circa 120 milioni di Euro, tre stabilimenti produttivi su una superficie totale di 42.000 mq e circa 230 dipendenti in Italia (600 nel mondo), Thermokey ha infatti sviluppato negli anni una rete distributiva capillare. Supportata dalle tre aziende affiliate in Spagna, Germania e Brasile, può vantare la copertura del mercato Europeo, Medio-orientale, Sud americano e dell’Estremo Oriente.

Fin dalla sua nascita nel 1991, la realtà udinese si è distinta per la progettazione e fornitura di prodotti di medio grandi dimensioni ai costruttori italiani di chiller, specializzandosi nella costruzione di batterie alettate in rame e alluminio. Di anno in anno la gamma si è ampliata fino ad abbracciare diverse applicazioni nell’ambito del settore del freddo, con una panoramica di geometrie e diametri tubo unica nel mercato europeo. Due anni fa Thermokey ha sviluppato una gamma speciale di raffreddatori di liquido per lo smaltimento del calore di processo negli impianti per la produzione di energia elettrica; un prodotto che richiede grandi potenze, elevata robustezza strutturale, e forte resistenza in ambienti particolarmente aggressivi che ha permesso all’azienda di distinguersi nuovamente.
Soluzioni ad alta efficienza energetica e basso impatto ambientale, grande capacità di innovazione che hanno portato Thermokey, nel novembre scorso, a ottenere un riconoscimento (Premio iniziativa imprenditoriale industria) dalla Camera di Commercio di Udine.

L’assegnazione ha convinto il presidente Tondo a far visita alla realtà. Nel corso della giornata, il Presidente ha peraltro promesso ulteriori attenzioni per favorirne la crescita.