Pavanello Serramenti innova la linea Europa con tre soluzioni realizzate per accogliere le esigenze del mercato

Nel corso degli anni, Pavanello Serramenti ha saputo crescere e diventare un punto di riferimento nel settore degli infissi non solo per gli standard elevati dei propri processi produttivi, ma anche per le sue capacità di rispondere prontamente alle esigenze del mercato e ai gusti dei consumatori.

In linea con questo percorso, oggi l’azienda presenta tre importanti innovazioni che vanno ad arricchire la linea Europa: l’applicazione di un listello fermavetro tramite clips avvitate al serramento, l’eliminazione del gocciolatoio inferiore in alluminio e l’utilizzo di una guarnizione in sostituzione del tradizionale silicone per fissare il vetro al serramento.

“Si tratta di innovazioni – dichiara il responsabile commerciale Marco Pavanello – che provengono da richieste ed esigenze dei clienti da noi accolte come un’occasione di riflessione per capire l’orientamento del mercato. Solo successivamente vengono tradotte in innovazione dei nostri prodotti. Se l’eliminazione del gocciolatoio e la guarnizione valgono esclusivamente per la linea Europa, il fermavetro è un’innovazione pensata per tutte le nostre serie in legno”.

L’applicazione di un ancoraggio nascosto del vetro tramite clips avvitate all’interno del serramento garantisce un solido fissaggio e contemporaneamente l’eliminazione delle viti o dei chiodini alla vista. Ciò costituisce un necessario e apprezzato rimedio, in quanto la maggior parte dei serramenti si caratterizza per colori chiari che vengono “sporcati” dall’antiestetica presenza delle viti necessarie ai sistemi di fissaggio tradizionale. Un deciso passo avanti in direzione di una maggiore tutela della sicurezza assieme ad un miglioramento della qualità estetica del serramento.

La possibilità di eliminare il gocciolatoio inferiore passando dall’alluminio al legno nasce invece da un’esigenza scaturita durante il montaggio di alcuni infissi su un palazzo storico: sia l’apposita svasatura che i fori per lo scarico dell’acqua contribuiscono a migliorare l’estetica del serramento.

Infine l’utilizzo di una guarnizione per sigillare il vetro, permette invece di eliminare il silicone che, anche se utilizzato da mani sapienti, rischia di dar luogo ad antiestetiche sbavature.

“Concepiamo il nostro lavoro come un piacere fatto di attenzione e cura per i dettagli – conclude Marco Pavanello – ed è anche attraverso innovazioni apparentemente di poco conto come queste che esprimiamo al meglio tutta la nostra passione artigianale. Allo stesso tempo cerchiamo di contribuire in maniera significativa al miglioramento delle prestazioni generali di un serramento. Non dimentichiamo, infatti, che al giorno d’oggi dobbiamo tener conto anche di una particolare prestazione, quella estetica, che condiziona sempre più le scelte dei moderni clienti”.

Luca Signorini
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
Fax +39 040 635479
Skype ippogrifo.luca.signorini
www.ippogrifogroup.com