COMUNICAZIONE IMPORTANTE PER TUTTI GLI ISCRITTI INARCASSA.

Vi ricordiamo che entro il 31 ottobre si potrà inviare per via telematica la dichiarazione del volume d’affari! L’Inarcassa ha inviato comunicazioni su comunicazioni, ma spesso può passare di mente!

COllegatevi e compilate il form. Se siete in difficoltà, stampate il modello tipo e con il vostro commercialista riuscirete a trovare tutte le indicazioni necessarie. Fatta la dichiarazione, ricordate che verrà generato in automatico il bollettino MAV per il conguaglio, con scadenza 31 dicembre.

Vi riportiamo le istruzioni presenti sul sito Inarcassa.

Buon lavoro.

Novità 2011 – Da quest’anno via  la carta. Dichiarazioni e versamenti tutto On line!

  • A seguito della modifica – approvata con Decreto interministeriale del 27 dicembre 2010 – agli articoli 36.1 e 36.7 dello Statuto, la dichiarazione deve essere inviata obbligatoriamente in via telematica tramite Inarcassa On line . Chi non è ancora un utente registrato di Inarcassa On line , deve fare richiesta dei codici di accesso compilando la scheda di registrazione . (*)
  • Il bollettino MA.V. per il versamento del conguaglio contributivo da parte degli iscritti e per quello del contributo integrativo da parte dei non iscritti e delle Società di Ingegneria, non verrà inviato come di consueto per posta da Inarcassa ma dovrà essere generato e stampato tramite l’apposita procedura disponibile su Inarcassa On line.

Chi deve inviare la dichiarazione, come e quando

Gli Ingegneri e gli Architetti iscritti agli albi professionali e titolari di partita IVA, le Società di professionisti e le Società d’Ingegneria, devono presentare ad Inarcassa la dichiarazione obbligatoria del reddito professionale e/o del volume d’affari riferita all’anno 2010 in via telematica entro il 31 ottobre 2011.

La comunicazione deve essere trasmessa anche se le dichiarazioni fiscali non sono state presentate o sono negative.

Sono esonerati dall’invio della comunicazione gli ingegneri ed architetti non iscritti a Inarcassa che:

  • per l’anno 2010 siano privi di partita IVA;
  • siano iscritti anche in altri Albi professionali e che, a seguito di espressa previsione legislativa, abbiano esercitato il diritto di opzione per l’iscrizione ad altra Cassa Previdenziale con decorrenza anteriore al 2010.

Per i professionisti deceduti la dichiarazione deve essere presentata dagli eredi, i quali sono esclusi dall’obbligo dell’invio telematico e possono trasmettere il facsimile del modello cartaceo, reso disponibile nella sezione “documenti utili” qui a destra, con raccomandata semplice. Il termine per l’invio della comunicazione e per il pagamento degli eventuali versamenti è prorogato di dodici mesi dalla data dell’avvenuto decesso.

Ricordiamo che…

  • Anche quest’anno gli associati che per il 2010 hanno svolto o ricevuto prestazioni in rapporto di collaborazione con altri professionisti o società in esenzione dal contributo integrativo ai sensi dell’art. 23, comma 6 dello Statuto, devono compilare i relativi elenchi (Mod. A e Mod. B). Per ogni nominativo va indicato, oltre al nome e cognome / Ragione sociale, anche il numero dei documenti (fatture), la partita Iva e il complessivo importo in euro.
  • Si può rettificare o integrare la dichiarazione presentando una nuova comunicazione, sempre in via telematica, tramite Inarcassa On line ;
  • Il pagamento dei contributi dovuti deve essere effettuato:
    o per gli iscritti: conguaglio contributivo entro il 31 dicembre;
    o per i non iscritti e le società di Ingegneria: contributo integrativo entro il 31 agosto.