FOTOVOLTAICO SULL'ACQUA

 

In Romagna, nell’ambito dell’iniziativa Loto – Progetto Energia, è stato realizzato il primo impianto fotovoltaico italiano galleggiante sull’acqua. Si trova nello specifico a Solarolo, in provincia di Ravenna, nel lago che raccoglie le acque provenienti dal Canale emiliano- romagnolo, adicente la centrale di pompaggio.

La struttura galleggiante sostiene 112 pannelli fotovoltaici di tipo policristallino 80×150, realizzata con elementi usati per la costruzione di piattaforme e ponti mobili anche in ambito marino. Il modulo che compone la struttura è stato chiamato Loto, come le grandi foglie che solitamente si posano sull’acqua. Ha un diametro di 20-25 mt e la sua produzione di picco è di 20kW/mod e può accogliere qualsiasi tipo di pannello presente in commercio. La struttura è modulare e può essere posizionata e dimensionata in relazione al luogo in cui viene istallata.

La presenza di correnti d’acqua hanno reso necessario ancorare la struttura  a più punti della terra ferma. Le connessioni elettriche sono state vulcanizzate e integrate in tubazioni in pvc che rendono il sistema completamente stagno.

Ecco così un’altra possibilità di istallazione di un impianto fotovoltaico, su uno specchio d’acqua, dove a volte non crea problemi logisticie dove l’insolazione solare può essere molto forte e senza alcun tipo di ostacolo che potrebbe ridurre l’efficienza dell’impianto.

Please follow and like us: