COME PROGETTARE IL BAGNO


Il bagno pur rimanendo uno spazio di servizio all’interno delle abitazioni, ha da sempre un ruolo fondamentale e per questo la sua progettazione è sempre al centro dell’attenzione del progettista ma anche del proprietario stesso, che cerca di realizzarlo in maniera tale che soddisfi tutte le sue esigenze. Il bagno diventa così uno spazio da viviere, dedicato al benessere, in un perfetto connubio tra comfort e design, tra forma e funzione, dove la funzione viene ottimizzata senza trascurare la forma estetica finale. Tutto viene curato nei minimi particolari, dai sanitari fino alla rubinetteria, i sifoni, i tappi per le colonne di scarico. A volte diventano aggetti multitasking, con i quali interagire continuamente, stimolando la nostra curiosità.

Il continuo studio di nuove soluzioni per i nostri bagni ha portato ha innovazioni nei materiali del bango. La sperimentazione non ha limiti. Variano le forme,passando da quelle più naturali a quelle più razionali, e variano i materiali, così che alla ceramica vengano affiancati materiali come pietre e resine brillanti, tutto col fine di “emozionare” e creare un ambiente leggero.

Le vasche e le docce sono più grandi e confortevoli, poste al centro del’ambiente bagno come unico riferimento. Gli spessori diventano sempre più piccoli, i piatti doccia sono a filo pavimento, i cristalli in vetro temperato sempre più leggeri.

Il vero protagonista dell’ambiente bagno è comunque il lavabo: variano le dimensioni, diminuisce lo spessore, sottolineando il design del prodotto ed enfatizzandone la pulizia e la leggerezza, senza mai rinunciare alla leggerezza e alla praticità. Aumentano così profondità e altezze e si abbassano i piani di appoggio, tutto per una libertà progettuale senza precedenti. Il lavabo prende le forme più insolite e a volte ad esso viene integrato anche un porta asciugamani.

Tutto questo al contrario di quello che si potrebbe pensare, non definisce uno stile preciso. Forme classiche si alternano a quelle più moderne, si vive una vera e propria contaminazione degli stili, non ce n’è uno predominante, ma una mescolanza di gusti, culture, tradizioni e informazioni tra luogo e luogo, tra presente e passato.

Così che anche nel bagno si parla di “vintage”, dove le forme del passato vengono prese e reinterpretate e messe accanto a oggetti modernissimi, reinterpretando in chiave moderna il bagno classico, vuoi nella forma e nelle dimensioni del bagno, vuoi nei colori dei rivestimenti o nei materiali della rubinetteria (torna la finitura oro su linee moderne).

Ovviamente tra le nuove tendenze non può mancare l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità, ripensando in bagno secondo un’etica sostenibile. Ecco allora rubinetti ecocompatibili, all’insegna del risparnio energetico e idrico, facendo riflettere il consumatore sui consumi già al momento della produzione stessa del prodotto, utilizzando ottone a basso contenuto di piombo, oppure scegliendo materiali riciclati. Sostenibilità è inoltre creare materiali che durano nel tempo e che fanno della qualità il loro punto di forza.

Il bagno per concludere diventa un luogo dove avere cura di se, trasformandolo con le opportune soluzioni, in una vera wellness home, con rubinetti, soffioni doccia a led abbinati alla cromo terapia, così che il bagno diventi una vera e propria spa domestica.

Please follow and like us: